Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_newyork

Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE) - Elezioni 2015

Data:

14/08/2015


Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE) - Elezioni 2015

New York, 14 agosto 2015

CONSIGLIO GENERALE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO

ELEZIONI 2015

COMUNICATO STAMPA ASSEMBLEA PAESE

Si informa che in data 26 settembre si svolgeranno a Washington, DC i lavori dell’Assemblea Paese che sarà chiamata ad eleggere i membri territoriali in occasione del rinnovo del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE).

Il CGIE é l'organismo di rappresentanza delle comunità italiane all'estero presso tutti gli organismi che pongono in essere politiche che interessano le comunità italiane all'estero.

In aderenza ai principi affermati dagli articoli 3 e 35 della Costituzione, il CGIE ha il fine di promuovere e agevolare lo sviluppo delle condizioni di vita delle comunità italiane all'estero e dei loro singoli componenti, di rafforzare il collegamento di tali comunità con la vita politica, culturale, economica e sociale dell'Italia, di assicurare la più efficace tutela dei diritti degli italiani all'estero e di facilitarne il mantenimento dell'identità culturale e linguistica, l'integrazione nelle società di accoglimento e la partecipazione alla vita delle comunità locali, nonché di facilitare il coinvolgimento delle comunità italiane residenti nei Paesi in via di sviluppo nelle attività di cooperazione allo sviluppo e di collaborazione nello svolgimento delle iniziative commerciali aventi come parte principale l'Istituto nazionale per il commercio estero, le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e le altre forme associative dell'imprenditoria italiana.

Tutti i cittadini italiani residenti da almeno tre anni negli Stati Uniti d’America, che non siano già componenti dell’Assemblea Paese possono candidarsi facendo pervenire al Consolato Generale d’Italia a New York l’allegata scheda di candidatura (MOD. A) almeno dieci giorni prima della data fissata per l’Assemblea Paese.

Possono candidarsi anche persone non in possesso della cittadinanza italiana, purché siano figli o discendenti di cittadini italiani e residenti nel Paese da almeno tre anni (c.d oriundi). Questi possono essere eletti in proporzione non superiore alla metà dei componenti espressi dal singolo Paese: nel caso degli Stati Uniti, quindi, potrà eventualmente essere solo un oriundo. Anche in questo caso i candidati dovranno far pervenire al Consolato Generale

d’Italia a New York l’allegata scheda di candidatura almeno dieci giorni prima della data fissata per l’Assemblea Paese ( MOD. A per cittadini oriundi di Paesi UE; MOD. B per cittadini oriundi di Paesei extra UE).

Le schede di candidatura potranno essere presentate personalmente o inviate, debitamente sottoscritte, per posta ( 690 Park Avenue, New York, 10065 NY), fax (+1 212 4398668), o via telematica all’indirizzo di posta elettronica newyork.info@esteri.it.

Nel caso di utilizzo del Mod. A dovrà essere unita copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore.

Nel caso di utilizzo del Mod. B la firma del sottoscrittore dovrà essere autenticata.

I candidati che non siano al tempo stesso componenti dell’Assemblea Paese potranno assistere ai relativi lavori senza diritto di voto.

 


460